giovedì 11 aprile 2013

LA MONOTONIA DEL ROSARIO PER UN BAMBINO



Qualche giorno addietro ero con un amico medico che mi ha raccontato un aneddoto simpatico: un amico gli aveva confidato la difficoltà a pregare il rosario perché ripetitivo. La sua risposta disarmante e divertente era stata: “Se non puoi permetterti di essere ripetitivo con la Madonna, ma con chi vorresti esserlo?” Oggi però ho un altro episodio ancor più divertente e profondo da condividere. E’ avvenuto in una famiglia di amici ed il protagonista è un bambino speciale di nome Samuele…

Dopo una giornata di lavoro stremante nel ristorante di famiglia, finalmente si rincasa per andare a dormire.

Il piccolo Samuele, col suo grande cuore, fa’ notare alla mamma e al papà che quel sabato non avevano pregato insieme il santo rosario.

La mamma motiva a Sammy che può star pur tranquillo perché avendo offerto il proprio lavoro si è pregato. Così un po’ sfiniti si accingono per andare a letto.

Il bambino domanda: “Mamma, ma quante volte ti ho detto che ti voglio bene oggi?”

La mamma sorridendo risponde: “Tante, bambino mio, tantissime”.

Samuele: “Sì, va bene. Ma quante più o meno?”

La madre: “Almeno un centinaio di volte Samuele, me lo dici sempre, sei un amore!”

Samuele: “E allora?! Non possiamo dire almeno una decina del rosario per dire 10 ti voglio bene alla Madonna?!”

ECCO SAMMY IN PREGHIERA:

0 commenti :

Posta un commento

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified