sabato 17 agosto 2013

Testimonianza di una donna a Medjugorje

Testimonianza di una donna a Medjugorje

Sono stata a Medjugorje due anni fa. Premetto che sono molto cristiana ma non pensavo che fosse così: c'è una sensazione di felicità, una fede e amore per la Madonna immenso... Mentre ascoltavo la S.MESSA mi sono sentita attratta dal sole che era dietro le mie spalle, mi sono girata e sono caduta in ginocchio sui sassi, il mio viso si è riempito di lacrime senza rendermene conto... Il mio volto sempre pieno di lacrime e sentivo dentro di me: "Pregate Pregate PREGATE tanto!" Mi sono alzata dopo più di dieci minuti senza sentire il minimo dolore alle ginocchia. Poi ci siamo recati al Crocifisso di Medjugorje dove si bagnano i fazzolettini per portarli dietro e donarli alle amiche come protezione. Mentre eravamo lì aspettavo il mio turno e davanti a me c'era una signora con un bimbo in braccio, (ricordo ancora il suo bel visino). La mamma non riusciva a reggere il braccio per arrivare con il fazzolettino al ginocchio di GESU' così io ho preso la sua manina e l'ho aiutato ad arrivarci. L'acqua si è messo a scorrere come un fiume in piena e tutta la gente è rimasta sorpresa. Dicevano "guardate come scorre!"... E a continuato anche con me! Ero felicissima di aver aiutato quel bel bimbo. Non sempre le gocce escono anzi a volte anche con tanta gente scorre poco. RINGRAZIO CON IMMENSO AMORE LA MADONNA PER AVERMI DATO QUEL DONO e la felicità immensa nel mio cuore... E' stata una giornata stupenda e non finirò mai di RINGRAZIARLA. Mi auguro di poterci ritornare a Medjugorje!...

4 commenti :

  1. Con quest'anno è la quinta volta che torno a Medjugorje. Non molto tempo fa un sacerdote venuto nella nostra parrocchia chiese dal pulpito il perchè andiamo a Medjugorje, dato che anche nelle nostre chiese ci sono Gesù e Maria. Me lo domando anch'io il perchè vado lì. La mia risposta: vado perchè lo Spirito Santo opera prodigi nelle anime di tutti. Vado sul Monte Tabor perchè ho bisogno di ricaricarmi dell'amore di Dio, che qui, ahimè, non si percepisce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Deda,che bella la tua testimonianza di Medjugorje.Io spero un giorno di poterci andare, se la Madonna vuole che ci vada ,mi darà i mezzi per farlo.Vorrei tanto che ti unissi al mio blog se lo desideri, io faro' con il tuo.E se ritorni fammelo sapere.Grazie

      Elimina
  2. Letta con attenzione questa testimonianza, e posso dire che la presenza materna della Gospa, la si nota sia nel sole, nel piegare le ginocchia senza rendersene conto, nello scorrere dell'acqua dal Crocifisso... ma soprattutto, la vera presenza divina e materna è quando ti senti piccolo e colmo di pentimento e odi una voce dolce che ti invita alla preghiera; quale testimonianza può dare chi ci è stato in quel posto beato? Il cambiamento della propria vita cristiana, e messaggero di ogni benedizione ricevuta..... Sebbene mai andato, sò quale gioia si riceve e si inizia a contare i mesi e i giorni x ritornarci, x ricaricare le pile della fede

    SALVATORE SICA

    RispondiElimina
  3. Si deve andare a Medjugorje ad imparare, là è un'esempio per tutti.
    Poi si deve tornare a casa e mettere in pratica allora quello che c'è là verrà anche qua...e non parlo di un sole che gira o miracoli vari, chi sa mi ha già capito, non serve dire nulla.
    Io ci sono stato per la prima volta quest'anno, sono andato morto e sono tornato vivo ed in lacrime, lacrime che ogni giorno da quando son tornato non riesco a far smettere di scendere dagli occhi.

    RispondiElimina

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified