domenica 24 agosto 2014

Michele sarà quello che sorgerà come segno celeste nell’ultimo tempo Dice Gesù ( Valtorta – quaderni – 23 gennaio 1944 )

L’arcangelo (Michele Dan 12,1) CHE HA VINTO LUCIFERO, E CHE STA A GUARDIA DEL MIO REGNO E DEI FIGLI DI ESSO, SARÀ QUELLO CHE SORGERÀ COME SEGNO CELESTE NELL’ULTIMO TEMPO. Sarà questo il tempo in cui Israele sarà ricongiunto alla Roma di Cristo e non ci saranno più i due rami del popolo di Dio: il benedetto e il maledetto per il suo deicidio, ma un unico tronco detto di Cristo, perché vivente in Me. ALLORA, poiché il numero dei salvati sarà completo, VERRÀ LA RISURREZIONE DELLA CARNE E, come moltitudine che dorme e che una tromba risveglia per chiamarla ad una adunata, I MORTI, STESI NEGLI INFINITI CIMITERI, NEI DESERTI, NEI MARI, OVUNQUE GIACE UN CHE FU UOMO, SORGERANNO PER VENIRE A ME, GIUDICE SUPREMO. Oh! Luce che sei attributo mio e che farai rifulgenti come stelle coloro che conobbero la Sapienza e insegnarono la Giustizia e la vissero, come ti effonderai gioiosa quel giorno sui miei beati! L’ultimo tempo di tre anni a sei mesi, tremendo come mai l’uomo conobbe, sarà quello in cui Satana, attraverso il suo figlio, arso da supremo livore perché anche la scissione fra i due rami del popolo di Dio sarà finita, e con essa la causa di tanti mali materiali, morali e spirituali userà le sue perfette ed ultime astuzie per nuocere, rovinare, uccidere il Cristo nei cuori e i cuori al Cristo. I sapienti comprenderanno il tranello di Satana, gli innumerevoli tranelli di Satana, perché chi possiede la Sapienza vera è illuminato, e per la loro fedeltà alla Grazia diverranno candidi e provati come il fuoco, degni d’essere eletti al Cielo. Gli empi seguiranno il Male e faranno il male non potendo comprendere il Bene, perché di loro spontanea volontà avranno colmato il loro cuore di Male. Allora verrà il tempo in cui, conculcata sino ad un punto mai raggiunto, la Chiesa non sarà più libera di celebrare il Sacrifizio perpetuo, e l’abominazione della desolazione sarà innalzata sul Luogo Santo e sui luoghi santi, così come è detto dai profeti (Dan 9,7) e ripetuto da Me (Mt 24,15) che non erro. Daniele dice: “Vi saranno 1290 giorni (di questo conculcamento). Beato chi aspetta e giunge a 1335” (Dan 12,11-12). Ciò vuol dire CHE NEI TRE ANNI E SEI MESI CHE PRECEDERANNO LA FINE, UN PICCOLO TEMPO SARÀ SERBATO IN FINE AI FEDELI PER RIUNIRSI AD ASCOLTARE L’ULTIMA PAROLA, risuonante nei loro spiriti, come invito al Cielo, MENTRE MICHELE COI SUOI ANGELI VINCERÀ SATANA ED I SUOI DEMONI. “Beato chi aspetta e giunge a 1335 giorni” vuol dire: “Beato chi avrà perseverato sino alla fine” poiché sarà salvo. E a te dico: “Va’ fino al termine stabilito (del tuo tempo di vivente sulla terra) ed avrai requie, e starai nella tua sorte sino alla fine dei giorni”.»Valtorta – quaderni – 23 gennaio 1944

0 commenti :

Posta un commento

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified