lunedì 10 novembre 2014

Storia e preghiera alla Madonna dei tumori

Entrando nella Basilica di Santa Maria Maggiore, adiacente alla famosissima San Vitale, e andando fino in fondo nella navata di destra, si arriva davanti alla immagine della Madonna conosciuta col titolo di "Sancta Maria a tumoribus" – Madonna dei tumori - fin dal XVII secolo (come attestano i resoconti delle Visite Pastorali di quegli anni, conservati nell'Archivio della Parrocchia). In origine l'immagine, un affresco, si trovava sulla parte di destra in fondo alla Basilica. Quando a metà del 1700 alla Basilica si mise mano per sanarla e ristrutturarla, si decise di abbattere l'ultima arcata della Basilica stessa. L'affresco venne quindi strappato e messo si tela e posizionato della Cappella dove ora si trova, circondata dagli stucchi di Martinetti.
Madonna dei Tumori

Con il titolo di Madonna dei tumori è stata conosciuta e venerata certamente fino agli anni cinquanta del secolo scorso. Poi la devozione si è affievolita fino a scomparire. Recentemente la lettura di quegli antichi testi hanno permesso di riprendere tale devozione. La parrocchia si sente in qualche modo "incaricata" di pregare quotidianamente per gli ammalati di tumore. A questa prima intenzione se ne sono aggiunte altre tre: pregare per i familiari dell'ammalato, che condividono le stesse speranze e lo stesso calvario, pregare per i medici e il personale medico che se ne occupa, chieder a Maria che illumini la mente e guidi le mani dei nostri ricercatori perché presto si possa debellare anche questo male.

Il secondo sabato di ogni mese, alle ore 9.00, viene celebrata all'altare della Madonna dei Tumori una santa Messa secondo queste intenzioni.

Accanto al quadro della Madonna sono stati donati tre cuori in argento per grazia ricevuta.

Ogni secondo sabato del mese, alle ore 09.00 viene celebrata una santa Messa all'altare della Madonna dei Tumori secondo queste intenzioni:

per gli ammalati di questo male
per i loro familiari
per i medici e chi se ne prende cura
per la ricerca

Ogni giorno, prima della Messa, si recita la "Preghiera alla Madonna dei Tumori"

Una domenica all'anno si celebra la festa di questa Madonna. Oltre alle sante Messe delle ore 09.00 e 10.30, la festa prevede sempre un momento musicale da eseguirsi o nella Basilica di Santa Maria Maggiore, oppure nella Basilica di San Vitale. I concerti sono con ingresso ad offerta libera. Quanto raccolto nelle Messe e al concerto, è interamente devoluto all'Istituto Oncologico Romagnolo, con il quale questa giornata è organizzata.

PREGHIERA ALLA MADONNA DEI TUMORI

Madre santissima, salute dei malati,
tu hai generato Colui che ci ha guarito dal peccato:
senza di Lui quel male, per noi incurabile,
ci avrebbe devastato!
Tu sei la Madre di Colui che sana le ferite del male
e che con la sua morte e risurrezione
apre per noi le porte della grazia,
fonte di salute dell'anima e del corpo.
Tu sei nostra Madre: a te ricorriamo fiduciosi.
ricordati di noi che siamo nella prova!
Lascia, o Madre tenerissima,
che preghiamo con te il Figlio tuo,
e per la comune invocazione del Suo nome
Egli ci liberi dal male che ci consuma
e ci conceda vita e salute.
Tu che, docile sotto la croce,
hai offerto la tua sofferenza,
insegnaci ad unire il nostro dolore,
con te e come te,
a quello del tuo Figlio Gesù
nostro unico Salvatore.
Amen.

FONTE 

0 commenti :

Posta un commento

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified