venerdì 9 gennaio 2015

Vita eucaristica, vita di fusione.( Dal libro di Azaria: Maria Valtorta)


Riflettete alla parola del S.S. Iddio: “E così Io provi se egli cammina o no secondo la mia Legge”. Infatti, chi cibandosi della Santissima Eucaristia, cibo che non è dato agli angeli stessi, ma che l’Infinito Amore dà agli uomini, non si santifica, ma resta qual era o regredisce nel peggiore, mostra di non camminare secondo la Legge, perché con l’anima in ostinata colpa, più o meno grave, deve prendere quel Cibo dato che esso Cibo non giunga a mutarlo.

Eucaristia e buona volontà – Eucaristia: amore di Dio, e buona volontà, amore dell’uomo – insieme unite non possono che produrre santità. Az. 14.4.46
Le anime devono preparare ciò che hanno abitualmente: il fervore, il pentimento, i propositi per andare degnamente e con utilità a ricevere il Pane del Cielo. (Az-61) 14.4.46
L’Eucaristia è “ il compendio dell’amore dei Tre”. Ora ti dico che l’Eucaristia è “il compendio dell’amore di Gesù in cui è già il compendio del Trino Amore Perfetto”. E questo tutto ti dica.   Az. 20.6.46
Molti, dimentichi dell’ammonimento di Paolo, vanno alla Mensa Santa senza “provare se stessi” e mangiano di quel Pane, si abbeverano di quel Sangue, con l’anima impura e Pane e Sangue, che sono Redenzione, condanna diventa, essendo sacrilegamente ricevuti dal peccatore. Non per questo, Egli, il Divino, si è fatto Uomo e si è dato, ma affinché l’uomo diventi dio. Non si è fatto Pane per darvi morte, ma per darvi Vita. (…)
Guai a quelli che scientemente fanno del Pane del Cielo la loro condanna, il tossico che uccide, usando del Sacramento più sublime con sacrilega maniera. E male anche a chi ne limita la potenza trasformatrice ricevendolo con indifferenza e con tiepidezza, senza verace volontà di trasformarsi, in Dio e con l’aiuto di Dio, per essere sempre più degni di riceverlo. Az.20.6.46

Vita eucaristica: vita di fusione. La Comunione non cessa quando uscite dalla Chiesa o quando le specie si sono consumate in voi. Essa “vive”. Non più materialmente, pure vive, con i suoi frutti, con i suoi ardori, con la coabitazione, anzi con l’inabitazione di Cristo in voi, con la vostra fruttificazione in Cristo, perché “il tralcio che resta unito alla vite porta frutto”, e “chi resta in Me e nei quali Io rimango, costoro portano molto frutto”.
Vita eucaristica: vita d’amore. (…)
L’Eucaristia tiene presente il Cristo in tutte le sue operazioni di Cristo. La sua Incarnazione: l’Eucaristia è una perpetua Incarnazione del Cristo. La sua vita nascosta: il Tabernacolo è una continua casa di Nazareth. La sua vita di operaio: Gesù - Eucaristia è l’artefice instancabile che lavora le anime. La sua missione di Sacerdote presso chi muore o chi soffre, come presso il letto di Giuseppe morente e presso tutti quelli che a Lui andavano per essere consolati, così ora Gesù è là per consolare, consigliare, fortificare, domandare, come ai due discepoli di Emmaus: “Perché siete così tristi?” e rimanere con voi, Amico Cireneo, mentre “si fa sera e il giorno declina” mentre si consuma la via della Croce e l’estrema immolazione. (…)
Gesù Eucaristia v’insegna a parlare e a tacere, a operare e a contemplare, a soffrire e umiliarvi e soprattutto ad amare, amare, amare.
Lo Spirito Santo dà i lumi per comprendere, ma il Verbo Incarnato e divenuto Eucaristia, dà i fuochi per parlare e convertire per la Carità che è quella che abbatte le eresie, sana i cuori, li fa dotti di Dio e Dio li guida. E dà gli ardori per essere martiri.
Dalle labbra della creatura eucaristica fluisce la Sapienza, perché vita eucaristica è anche vita di Sapienza, e dal cuore esce l’eroismo, perché l’Eucaristia comunica Cristo, l’Eroe S.S. e  perfettissimo. E vita eucaristica è vita apostolica, perché Gesù dentro di Voi, in apostoli vi muta, e mai è disgiunto, dal grado di vita eucaristica raggiunta, il grado di apostolo più o meno potente.
E infine, vita eucaristica è vita deificata dalla Carne e Sangue, Anima e Divinità  di Gesù che scende in voi, a fare in voi dimora. Az. 20.6.46
Che diverrà il vostro corpo nel cui intimo scende il Corpo S.S. e si annulla nelle Specie, assorbite, come ogni cibo dell’uomo, dai succhi che lo mutano in sangue vostro?  Capite? In sangue vostro. Il vostro sangue, di voi che vi cibate della SS. Eucaristia, contiene,  non metaforicamente, ciò che fu Specie del Corpo S.S. così come lo spirito vostro trattiene la grazia che da questo Corpo completo, dotato di  Carne, Sangue, Anima come quello di ogni uomo, e in più di Divinità essendo il Corpo del Verbo Divino, si emana.
Se il vostro corpo santo dovrebbe essere perché tempio allo Spirito Santo che in voi discende e alita, che dovrebbe divenire, per essere degno tabernacolo al Dio che viene ad abitarvi – più, a fondersi a voi, a divenire voi – e, poiché il Maggiore non può essere assorbito dal minore: ad assorbirvi, a farvi divenire Lui, ossia dèi come Egli è Dio? Io ve lo dico: dovreste con ogni sforzo imitare la Vergine alla quale il Verbo si unì tanto da farsi Carne della sua carne e Sangue del suo sangue e ricevere vita da Lei, ubbidendo ai moti del cuore materno, alle leggi vitali materne, per formarsi ed essere Gesù. Az. 20.6.46
Nel Tempo Nuovo, nell’era di Cristo, i cristiani hanno non già la Prima o la Terza Persona, ma hanno la completezza di Dio Uno e Trino in Gesù Cristo Signore S.S. L’hanno per la Grazia e per i Sacramenti e specie per il Sacramento dell’Amore nel quale col Corpo, Sangue, Anima e Divinità del Verbo Incarnato, sono il Padre e il Paraclito inscindibili dalla Divinità della Seconda Persona per la sublime Unità dei Tre Dei che sono un sol Dio. Az.29.9.46

0 commenti :

Posta un commento

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified