martedì 31 marzo 2015

IL Sangue e la Tomba di Gesù (Reliquie della Passione di Gesù )


La terra imbevuta del sangue di Gesù sgorgato dalla ferita del costato, fu raccolto dal soldato Longino, che gli aveva sferrato il colpo di lancia, il quale lo santo-sangue-brugesavrebbe portato a Mantova. Nel luogo dove Longino avrebbe interrato la preziosa reliquia, sorse la Basilica di Sant’Andrea Apostolo e nella cripta della cattedrale si conserva la terra imbevuta del Preziosissimo sangue di Cristo.

Altro sangue attribuito a Gesù è conservato in una teca cilindrica visibile nella Basilica del Sacro Sangue (Heilig-Bloedbasiliek) a Bruges (Belgio).

La Tomba di Gesù


La tomba nella quale Gesù fu deposto (il “Santo Sepolcro“) e la pietra sulla quale il suo corpo sarebbe stato unto per la sepoltura, si trovano nella Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme che comprende anche la collina del Golgota, luogo della crocefissione. La prova archeologica dell’esistenza del Santo Sepolcro risale al II secolo, ed è inconfutabile poiché viene da fonte non cristiana. Questo luogo era tanto importante che la motivazione delle Crociate era definita come “la liberazione del Santo Sepolcro”.

Oggi è la sede del Patriarcato ortodosso di Gerusalemme, il quale, al centro della chiesa, vi ha il proprio Katholikon, ossia la propria cattedrale, e la propria cattedra.

Secondo la tradizione ortodossa, ogni anno, a mezzogiorno, durante la celebrazione del Sabato Santo della Pasqua ortodossa, vi si ripete il «miracolo del Fuoco Santo» (video)

0 commenti :

Posta un commento

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified