venerdì 19 giugno 2015

PREGHIERE PER CHI CERCA LAVORO

E' stata raccolta una serie di preghiere per chiedere la grazia di trovare e poter mantenere tutti un posto di lavoro dignitoso. Ovviamente potranno essere recitate da chiunque, ma sono consigliate per chi vive il dramma della disoccupazione o per chi soffre e ha subito ingiustizie sul posto di lavoro.


Le si potranno recitare per sè e per i propri amici o parenti.

Un’ottima preghiera a San Giuseppe per qualunque causa, ma soprattutto per i problemi economici è il Memorare, scritto da San Bernardo in onore della Madonna, ma da sempre applicato pari pari anche a San Giuseppe:

Ricordatevi, o pietosissimo San Giuseppe,
che non si è mai inteso dire al mondo che alcuno,
ricorrendo alla Vostra protezione,
implorando il Vostro aiuto e chiedendo il Vostro patrocinio,
sia stato da Voi abbandonato.
Animato anch’io da tale confidenza a Voi ricorro,
o Padre Vergine dei vergini;
a Voi vengo, peccatore pentito,
prostrato ai Vostri piedi a domandare pietà.
Non vogliate, o Padre putativo del Verbo,
disprezzare le mie suppliche,
ma benigno ascoltatemi ed esauditemi.
Amen.

Preghiera per trovare lavoro

Signore ti lodo e ti ringrazio per la tua bontà.
Credo che tu pensi a me e che anche “i miei capelli sono tutti contati”.
Grazie perchè Tu sei Provvidenza.
Tu lo sai, Signore che anch’io ti amo e ti affido la mia vita.
E’ vero che mi hai detto di non preoccuparmi della mia vita (MT 6,25).
Però Tu vedi bene che ho bisogno di tutto questo.
Non ho lavoro e Tu che hai fatto il falegname, puoi conoscere
l’angoscia di chi non ha lavoro.
Tu sei, Signore, il mio datore di lavoro,
Tu sei Colui che può darmi abbondanza e prosperità.
E’ per questo che ho fiducia in Te, perchè sei il padrone della vigna.
Grazie, Signore, perchè sono sicuro che mi troverai un lavoro
là dove la tua provvidenza ha previsto.
Ti ringrazio Signore, perchè con Te posso riuscire nella vita.
Benedicimi Signore
Amen.


Preghiera a San Giuseppe per trovare lavoro

Caro San Giuseppe, come sei stato
una volta di fronte alla responsabilità
di fornire le necessità della vita a Gesù e Maria,
guarda con paterna compassione verso di me
nel mio attuale bisogno di mantenere la mia famiglia.
Ti prego, aiutami a trovare un lavoro retribuito molto presto,
in modo che questo pesante fardello di preoccupazione
verrà tolto dal mio cuore
e presto sarò in grado di provvedere
a coloro che Dio ha affidato alle mie cure.
Beato San Giuseppe, patrono di tutti i lavoratori,
ottienimi la grazia di lavoro.
Aiutami ad essere coscienzioso nel mio lavoro
così che io possa dare totalmente cio’ che ho ricevuto.
Fa che io possa lavorare in uno spirito di gratitudine e di gioia,
sempre consapevole di tutti i doni che ho ricevuto da Dio
che mi consentono di vivere serenamente.
Permettimi di lavorare in pace, pazienza e moderazione,
tenendo a mente il conto che devo presentare un giorno
di perdite di tempo e talenti inutilizzati, in modo fatale per l’opera di Dio.
Glorioso San Giuseppe,
il mio lavoro può essere
tutto per Gesù,
tutto per mezzo di Maria,
e tutto dopo il tuo esempio,
santo nella vita e nella morte.
Amen

Preghiera a Gesù, buono e misericordioso

Signore Gesù, tu che sei buono e misericordioso,
tu che tutto puoi e a nessuno neghi il tuo aiuto;
mi trovo qui davanti a te con il cuore in mano a
chiedere il tuo soccorso. Tu che hai moltiplicato
“quel pane” e hai detto “ prendetene e mangiatene tutti”,
ora più che mai Signore ho bisogno di essere saziato.
Ti prego aiutami a trovare un lavoro; togli dal mio cuore
tutte le preoccupazioni e donami quella stabilità
che da tempo cerco; non voglio ricchezze,
ma solo quello che basta per vivere dignitosamente
e per poter essere in grado di provvedere al bene
di tutti i miei cari e di tutte le persone che
mi sono state affidate. Signore Gesù abbi pietà di me,
concedimi questa grazia; te ne sarò riconoscente
aiutando il prossimo in difficoltà
ed innalzerò un rendimento di grazie
per la tua misericordia senza limiti.
Amen.

Preghiera per il lavoro

Gesù, che, pur essendo il padrone dell’Universo,
hai voluto assoggettarti alla legge del lavoro,
guadagnandoti il pane col sudore della tua fronte,
noi ti riconosciamo e ti proclamiamo
nostro modello e Redentore del lavoro.
Benedici, o divino operaio di Nazareth,
la nostra quotidiana fatica,
che ti offriamo come sacrificio
di espiazione e di propiziazione.
Benedici il sudore della nostra fronte,
affinché ci procuri un pane sufficiente
per noi e per le nostre famiglie.
E concedi che sul mondo del lavoro,
travagliato da tante incertezze e difficoltà,
risplenda sempre la Tua provvida benedizione,
e fa che tutti possano ottenere
e conservare un onesto e dignitoso lavoro.
Amen.

Ti offro, Signore, il mio lavoro quotidiano

Ti offro, Signore, il mio lavoro quotidiano.
Lo affronto serenamente con il tuo aiuto,
per la tua gloria, come collaborazione alla tua opera creatrice
e per il benessere della mia famiglia.
Insegnami a pensare il mio lavoro,
non solo come una fatica che redime,
ma come occasione per realizzare me stesso,
per servire amando il mio prossimo e così incontrare Te,
che vegli attivo sulle ture creature.
Aiutami a rendere l’ambiente del mio lavoro più umano e cristiano.
Soccorri le vittime del lavoro, i poveri, i disoccupati, gli ammalati.
Amen.

Preghiera a San Giuseppe, patrono dei lavoratori

San Giuseppe, modello e patrono dei lavoratori,
ci rivolgiamo a te con fiducia.
Aiutaci a trovare nel lavoro non solo il nostro sostentamento quotidiano,
ma anche una fonte di merito per la vita eterna.
Tu, vivendo accanto a Gesù, Figlio di Dio, e a Maria sua Madre,
avesti la fortuna di penetrare le loro sublime intenzioni;
concedi a noi di stimare il lavoro, e di amarlo come voi l’avete amato.
Fa’ che operiamo con spirito di penitenza;
con diligenza e pace, consapevoli di fare la volontà di Dio,
mentre egli ci chiama a continuare e perfezionare
l’opera della sua creazione.
Possiamo considerare la nostra vita come una giornata
di fatica e di semina, in attesa del riposo e del raccolto, nell’eternità.
San Giuseppe, intercedi per noi e proteggi e custodisci la nostra quotidiana
fatica nel mondo del lavoro. Amen.

Preghiera dell’operaio

Gesù, divino operaio e amico degli operai, volgi il tuo sguardo benigno sul mondo del lavoro. Ti presentiamo i bisogni di quanti compiono un lavoro intellettuale, morale o materiale. Vedi in quali fatiche, in quali sofferenze e tra quali insidie viviamo i nostri duri giorni. Vedi le sofferenze fisiche e morali; ripeti il grido del tuo cuore: «Ho pietà di questo popolo». E confortaci, per i meriti e l’intercessione di san Giuseppe, modello degli operai e artigiani.
Dacci la sapienza, la virtù, l’amore che ti sostenne nelle laboriose giornate. Ispira pensieri di fede, di pace, di moderazione, di risparmio, perché si cerchino sempre, insieme al pane quotidiano, i beni spirituali ed il Paradiso. Salvaci da chi, con inganno, mira a rapirci il dono della fede e la fiducia nella tua provvidenza. Liberaci dagli sfruttatori, che disconoscono i diritti e la dignità della persona umana. Ispira leggi sociali conformi al magistero ecclesiale. Regnino assieme la carità e la giustizia con la cooperazione sincera delle classi sociali. Considerino tutti il Vicario di Cristo, Maestro nella dottrina sociale, che assicura al lavoratore una graduale elevazione ed il regno dei cieli, eredità dei poveri di spirito. Amen.


Preghiera a Sant’Antonio per trovare un lavoro

O caro Sant’Antonio, sono cerca di un lavoro, ma attualmente le porte sembra che mi si chiudano in faccia. Non so come farò a costruire la mia vita. Aiutami, o caro Sant’Antonio!
Tu che puoi aprire anche le porte più difficili e puoi rompere anche gli egoismi più duri.
Non chiedo ricchezze, ma vorrei che il mio pane e quello della mia famiglia sua frutto di un onesto lavoro.
Concedimi di trovare presto una sistemazione lavorativa, e tornerà in me la gioia e la serenità nella mia famiglia tornerà a regnare, te ne sarò riconoscente aiutando il prossimo in difficoltà. Amen.

Preghiera per la protezione sul lavoro

O S. Giuseppe, difendi la santa Chiesa da ogni avversità stendi su ciascuno di noi il tuo patrocinio.
Glorioso S. Giuseppe, che velasti la tua incomparabile e regale dignità di custode di Gesù e della Vergine Maria sotto le umili apparenze di artigiano e col tuo lavoro ne sostentasti la vita, proteggi con amabile potenza i figli che ti sono particolarmente affidati.
Tu conosci le loro angustie e le loro sofferenze perché u stesso le provasti a fianco di Gesù e della sua Madre. con permettere che gli oppressi da tante occupazioni dimentichino il fine per cui sono stati creati da Dio; non lasciare che i germi della sfiducia s’impadroniscano !elle loro anime immortali.
Ricordaa tutti i lavoratori che nei campi, nelle officine, elle miniere, nei laboratori della scienza non sono soli ad operare, gioire e soffrire, ma che accanto ad essi c’è Gesù con Maria Madre sua e nostra, a sostenerli, a tergerne il sudore, ad impreziosirne le fatiche.
Insegna loro a fare del lavoro, come hai fatto tu, uno strumento altissimo di santificazione.
Amen.


In merito alla potenza ed all’efficacia dell’intercessione di San Giuseppe, ricordiamo quanto diceva Santa Teresa d’Avila:
Scrive dunque Santa Teresa: “Quando vidi lo stato in cui mi avevano ridotta i medici della terra e come fossi tutta scontorta in così giovine età, decisi di ricorrere ai medici del cielo e domandare ad essi la salute, perchè quantunque sopportassi quel male con tanta gioia, desideravo anche di guarire. Pensavo talvolta che se con la salute avessi dovuto dannarmi, sarebbe stato meglio rimanere così, ma insieme m’immaginavo con la salute di poter servire meglio il Signore. Ecco qui il nostro errore: non voler rimetterci in tutto nelle mani di Dio che sa meglio di noi quello che ci conviene.
Cominciai a far celebrare messe e a recitare orazioni approvate. (…).
Poi  presi per mio avvocato e patrono il glorioso S. Giuseppe e mi raccomandai a lui con fervore. Questo mio Padre e Protettore mi aiutò nella necessità in cui mi trovavo e in molte altre più gravi in cui era in gioco il mio onore e la salute della mia anima.
Ho visto chiaramente che il suo aiuto mi fu sempre più grande di quello che avrei potuto sperare.
Non mi ricordo finora di averlo mai pregato di una grazia senza averla subito ottenuta.
Ed è cosa che fa meraviglia ricordare i grandi favori che il Signore mi ha fatto e i pericoli di anima e di corpo da cui mi ha liberata per l’intercessione di questo Santo benedetto.
Ad altri Santi sembra che Dio abbia concesso di soccorrerci in questa o in quell’altra necessità, mentre ho sperimentato che il glorioso S. Giuseppe estende il suo patrocinio su tutte. Con ciò il Signore vuol farci intendere che a quel modo che era a lui soggetto in terra, dove egli come padre putativo gli poteva comandare, così anche in cielo fa tutto quello che gli chiede. Ciò han riconosciuto per esperienza anche altre persone che dietro mio consiglio si sono raccomandate al suo patrocinio. Molte altre si sono fatte da poco sue devote per aver sperimentato questa verità.
Procuravo di celebrarne la festa con la maggior possibile solennità. (…).
Per la grande esperienza che ho dei favori ottenuti da S. Giuseppe, vorrei che tutti si persuadessero ad essergli devoti. Non ho conosciuto persona che gli sia veramente devota e gli renda qualche particolare servizio senza far progressi in virtù.
Egli aiuta moltissimo chi si raccomanda a lui.
È già da vari anni che nel giorno della sua festa io gli chiedo qualche grazia, e sempre mi sono vista esaudita.
Se la mia domanda non è tanto retta, egli la raddrizza per il mio maggior bene.
Se la mia parola potesse essere autorevole, ben volentieri mi dilungherei nel narrare dettagliatamente le grazie che questo Santo glorioso ha fatto a me e ad altri, ma non volendo varcare i limiti che mi furono imposti, in molte cose sarò breve più di quanto vorrei, e in altre più lunga del bisogno: insomma, come colei che ha poca discrezione in tutto ciò che è bene.
Chiedo solo per amore di Dio che chi non mi crede ne faccia la prova, e vedrà per esperienza come sia vantaggioso raccomandarsi a questo glorioso Patriarca ed essergli devoti” (Vita, VI, 5-8).

Fonte


0 commenti :

Posta un commento

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified