sabato 11 luglio 2015

Novena alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo( dal 7 al 15 luglio) 5° giorno

L'Abitino del carmine è sicura difesa nei pericoli del corpo

1)Quante e quali grazie hai riversato in noi, dolce Maria , quando, contenta di guardarci con occhi di Madre, hai voluti
impegnarci a difenderci in modo particolare da due mali  che da ogni parte tormentanola nostra vita sulla terra!
Come dobbiamo essere sereni, nelle nostre miserie , sapendo che Maria ci protegge quale Madre amorosa  , in tutti i pericoli!
_Ave Maria....

3)Nessuno potrà comprendere l'immenso potere che Tu hai concesso al sacro Abitino di operare meraviglie senza numero. Il cielo, la terra e gli elementi della creazione furono
sempre soggetti ad esso e si mostrarono sempre rispettosi verso chiunque lo porta devotamente. Oh, mille volte felici colloro che
indossano il tuo sacro Scapolare, sicuri di essere in ogni tempo soccorsi da Te , o Maria!
- Ave Maria....
2)Tu stessa hai chiamato il sacro Abitino : "Rifiugio di salvezza in ogni piu' grave pericolo".Che cosa dovremo temere dunque
dopo aver ricevuto la tua assicurazione  che nel tuo santo Abitino avremmo trovatoun forte scudo e una fortissima difesa ?
-Ave Maria....


PREGHIERA

Vergine Benedetta, piena di grazia. Regina dei Santi, quanto mi è dolce venerarti con questo titolo di Madonna del Monte Carmelo! Esso mi richiama ai tempi profetici di Elia, quando tu fosti raffigurata sul Carmelo in quella piccola nube che poi, allargandosi, si aprì in una pioggia benefica, simbolo delle grazie santificatrici che ci provengono da Te.

Sin dai tempi apostolici Tu fosti onorata con questo misterioso titolo e ora mi rallegra il pensiero di unirmi ai tuoi primi devoti e con essi ti saluto, dicendoti: O Splendore del Carmelo, o Vergine delle vergini, ricordati di me miserabile, e mostra di essermi Madre.

Diffondi in me sempre la luce di quella fede che ti fece Beata: infiammami di quell'amore celestiale onde Tu amasti tuo Figlio Gesù Cristo.

Molti dolori dell'anima e del corpo mi stringono da ogni parte e io mi rifugio come figlio all'ombra della tua protezione materna. Tu, Madre di Dio, che tanto puoi e tanto vali, ottienimi da Gesù benedetto i doni celesti dell'umiltà, della castità, della mansuetudine; concedimi di essere forte nelle tentazioni e nelle amarezze che spesso mi travagliano.

Veglia con amore su di me che sono tuo figlio rivestito del tuo Santo Scapolare e risplendi sul mio cammino perché giunga alla vetta del monte che è Cristo Gesù, tuo Figlio e mio Signore. E quando si compirà, secondo il volere di Dio, la giornata del mio pellegrinaggio terreno, fa' che all'anima mia sia donata, per i meriti di Cristo e per la tua intercessione, la gloria del Paradiso. Amen.

Salve, o Regina...

0 commenti :

Posta un commento

I commenti sono tutti tracciati tramite indirizzo univoco IP, anche se postati come "Anonimo".
Ogni abuso, volgarità, minaccia, offese, ricatti, linguaggio volgare, sarà segnalato alle Autorità competenti tramite tracciamento IP di provenienza del commento stesso.

 
Copyright © . Nel nome di Jesus - Articoli · Commenti
Code & Graphics: F. Hoefer · Powered by Blogger
La nostra pagina su Translate English German French Arabic Chinese Simplified